PHOTOGRAPHS

di Andreas Seibert
10 08 2014 – 27 09 2014

The Colors of Growth
– China’s Huai River
From Somewhere to Nowhere
– China’s Internal Migrant
courtesy
Fotostiftung Schweiz, Winterthur

Libro
testo presentazione
Portfolio “The Colors of Growth – China’s Huai River”
eNews 13-03

Prezzi su richiesta / Prices on request

From Somewhere to Nowhere
– China’s Internal Migrant.


Paesaggi improbabili #90 –
2019
silver-print+cucito   cm 28 x 35     ed. 1/1

This migrant rural worker, 38, from Hunan Province, has been living and working in Guangdong Province for four years. The air in the small workshop, where she has to paint small plastic eaves, is filled with a pungent stench of paint and diluent; ventilation is nonexistent. After a few minutes I start to feel dizzy.

Paesaggi improbabili #87 – 2018
injekt-print+cucito  cm 50 x 65     ed. 1/1

Mr. Li, 60, and Mr. Chen, 63, migrant rural workers from Anhui Province, on a construction site in ShanghaiÕs Pudong district.
With the 88-story Jin Mao Tower ( right ), and the 101-story Shanghai World Financial Center, the tallest structure in mainland China.

Paesaggi improbabili #102  –  2019
silver-print+cucito  cm 28 x 35      ed. 1/1

The vast majority of migrant rural workers going home are packing ChinaÕs trains in journeys that can easily last two d

looks after her five-year-old grandson. The little boyÕs parents are migrant rural workers in the city.

Il primo incontro tra i responsabili della Galleria Cons Arc e le fotografie di Andreas Seibert risale a 10 anni orsono durante la 4a edizione della Biennale dell’Immagine in una bella mostra collettiva alla Ex-Fabbrica Calida a Chiasso.
Insieme ad altri 9 fotografi internazionali Andreas Seibert era stato scelto da Daniel Schwartz, curatore della mostra “Tales of a Globalizing World” che, dopo Ginevra, Zurigo e Chiasso ha fatto il giro del mondo.
In questa mostra A. Seibert presenta la prima parte del corposo lavoro iniziato nel 2002 dove documenta il rapido sviluppo economico della Cina ed esplora il fenomeno delle migrazioni interne e delle ragioni per le quali, intere popolazioni di contadini cinesi, vengono confrontate con i problemi della globalizzazione.
Il lavoro dal titolo “From Somewhere to Nowhere: China’s Internal Migrants” diventa nel 2009 il suo primo libro, edito da Lars-Mueller Publishers, che sarà finalista al prestigioso premio “Best Photography Book Award”, dove viene considerato come uno dei libri fotografici svizzeri più significativi dal 1927.
L’intera mostra “Somewhere to Nowhere: China’s Internal Migrants” dal 2008 viene esposta in molti spazi internazionali ed arriva di nuovo a Chiasso, durante la 6a edizione della Biennale dell’Immagine, nella sede dell’ex-Polizia Comunale. Nel 2010 la Galleria Cons Arc organizza la mostra al Centro Cultural Borges a Buenos Aires, durante il Festival de la Luz.
Il documentario di Villi Hermann “From Somewhere to Nowhere, on the road in China with photographer Andreas Seibert” esce nel 2009 e partecipa a numerosi festival del cinema.
Uno degli ultimi progetti fotografici “The Colors of Growth – China’s Huai River” è focalizzato sulle grandi sfide che la Cina attuale deve affrontare. Seibert percorre, dalla sorgente alla foce, i 1078 chilometri del corso del fiume Huai, uno dei più importanti del paese. E’ una documentazione classica di vita reale che, in un’estetica personale, ritrae paesaggi di una malinconica bellezza e personaggi che esprimono dignità ed orgoglio, risultato di tanto lavoro ma di grande sensibilità ed empatia che ad Andreas Seibert non mancano.
Questo lavoro è stato esposto alla Fondazione Svizzera per la fotografia, a cura di Peter Pfrunder, dal 27 ottobre 2012 al 17 febbraio 2013.
Sempre l’editore Lars-Mueller Publishers ha pubblicato nel 2012 il libro “The Colors of Growth – China’s Huai River”.
Il fotografo svizzero Andreas Seibert, ultimamente ritornato ad abitare in Svizzera dopo 16 anni passati a Tokyo, riunisce in questa mostra estiva alla Galleria Cons Arc i due importanti lavori realizzati in Cina in una selezione delle immagini più significative.
Oltre alla mostra sarà presentata una edizione speciale di 7 immagini in un portfolio dal titolo “Andreas Seibert – The Colors of Growth – China’s Huai River”

Andreas Seibert
The Colors of Growth – China’s Huai River.

Lars Muller Publishers Baden, 2008
China’s spectacular growth has brought not just prosperity, but also serious damage to the environment. For photographer Andreas Seibert, the present state of the Huai River is a clear example of these problems. Several stretches of the river have been so seriously polluted by toxic waste that people are advised not to even touch the water. Seibert has traveled along the river from source to mouth in order to record how it changes from a stretch of water rising amidst unspoiled nature into a large and poisonous river. Pictures taken on his travels present the poor hinterlands which are generally forgotten in discussions on China, and show the people who live on and near the river—in a habitat on the brink of destruction.

Website “The Colors of Growth” by Andreas Seibert
Design: Integral Lars Müller
26 x 19 cm, 10 ¼ x 7 ½ in, 272 pages, 191 illustrations, hardcover (2013)
ISBN 978-3-03778-295-8, English
320 pages, 307 photographs, 19.5 x 26 cm
© 2008 Lars Müller Publishers

CHF 60.-/ EUR 50.-