MBorgnini2020-02-13T18:08:14+01:00

Mariapia Borgnini (CH-1952)

TRENTA
Collettiva di autori della galleria
19 01 2020  –  29 02 2020

ONPHOTOGRAPHY
OnArte, Minusio
15.10.2016 26.11.2016
a cura di CONSARC/GALLERIA

RENDEZ-VOUS  2016
Rue du Cloître 1, Arles
04 07 2016 – 10 07 2016

UNVERSO DA TAVOLO
29 03 2015 – 17 05 2015

Biografia

Mariapia Borgnini nasce a Bellinzona nel 1952. Dopo aver frequentato l’Accademia di Brera, dalla metà degli anni ottanta espone in mostre personali e collettive in Svizzera e all’estero.
Dal 2001 al 2009 è membro della commissione federale d’arte.
Dal 2005 fa parte della giuria del Premio Manor e dal 2010 della giuria dello Swiss Exhibition Award.
Dal 1994 al 2000 mette a punto nella scuola del pretirocinio di integrazione i laboratori di fotolinguaggio e nel 2003 pubblica, insieme a Giosanna Crivelli, il libro Fotolinguaggio (Casagrande).
Dal 2000 lavora nella scuola del pretirocinio d’orientamento come psicopedagogista con adolescenti in difficoltà, che incontra singolarmente utilizzando il metodo del “fare storie”.
Da questa esperienza nascono i libri Facciamo finta che non siamo noi? (2007), La cosa non mi tocca ( 2010), entrambi editi da Casagrande, e Ma che lezione è mai questa? Diario di un itinerario orientato dalla psicologia generativa (2010, con Tazio Manzocchi),pubblicato dalle edizioni Istituto ricerche di gruppo.
È corresponsabile della formazione in Arteterapia presso l’Istituto ricerche di gruppo di Lugano, dove conduce i laboratori di fotolinguaggio e di Mindfulness.
Le sue opere fanno parte delle collezioni del Museo Cantonale d’Arte, del Fondo comunale Carlo Cotti, dei principali istituti bancari del cantone Ticino e di altre collezioni private.
Vive e lavora a Lugano.

Torna in cima